• La terra cava secondo Miguel SerranoPrima di iniziare ad esporre gli argomenti e le teorie di quelli che credono nella “Terra Cava”, è importante chiarire che in tutto questo vedo unicamente la ripetizione o “reincarnazione” di un’idea antichissima espressa in tutti i miti e le leggende più importanti dell’umanità, come andremo comprendendo e comprovando nel corso di questo lavoro. Gli “argomenti scientifici” che in seguito si riproducono non hanno maggiore importanza, anche quando sia di interesse darli a conoscere alla stregua di curiosità o di stravaganze. La verità di tutto questo la vedo nell’incarnazione di un Archetipo, considerato più nel senso platonico che in quello junghiano, in cui si sarebbe passato a “psicologizzare” qualcosa di provenienza abbastanza più strana e più “autonoma”. Come diretti e spinti da una forza irresistibile i miti prendono sempre la direzione “iperborea”, per così dire, si dirigono verso i poli e la resurrezione lì o ringiovanimento “apollineo” dell’Eroe solare. La “resurrezione” di Hitler prende nuovamente questa direzione polare e sotterranea.
    Continua a leggere

    Tags: , , , , , , ,

  • Breve Biografia di Miguel Serrano

    Breve biografia con intervista di Miguel Serrano in italiano
    Miguel Serrano, nato a Santiago del Cile ( 10 settembre 1917 – 28 febbraio 2009 ) è stato un ambasciatore, diplomatico, filosofo, scrittore e mistico cileno. Miguel Serrano è il fondatore di quello che viene definito “hitlerismo esoterico”, un nuovo credo religioso che secondo l’autore permetterebbe a chi se ne fa seguace di trasformarsi da essere umano in eroe semi divino. Questa dottrina trova la sua prima esposizione ne “Il cordone dorato – Hitlerismo Esoterico”, un’opera composita che riunisce in sé influenze eterogenee di natura mistica, esoterica e mitologica, producendo tuttavia un amalgama logico ben strutturato e coerente al suo interno, non una mera giustapposizione acritica di idee “mitopoietiche” di diversa ispirazione.
    Continua a leggere

    Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

  • 30 May 2014 /  Miguel Serrano

    Manu Per L'uomo che verrà - Miguel SerranoOgni nazionalsocialista, ogni hitlerista in verità dovrà aver presente sempre il carattere profondamente maligno della Massoneria come strumento al servizio dei piani ultimi del giudaismo. Questo lo ignorano i fratelli minori delle logge, ma lo sanno bene i loro più alti dirigenti internazionali. La massoneria mista, vale a dire, di giudei e non giudei, riceve le sue direttive dalla massoneria esclusivamente ebraica, in cui non si ammette un non giudeo come membro. I membri ebraici si raggruppano nella B’nai B’rith (o Beni Berith, “Figli dell’Alleanza”). Può notarsi la somiglianza di questo nome con Great Britain. Somiglianza che non è casuale, giacché è dall’Inghilterra che la massoneria giudaica si propagò al mondo, essendo massoni i più alti dirigenti della nobiltà e la monarchia di quel paese. La B’nai B’rith ha il suo centro principale negli Stati Uniti oggi, con quattrocentomila membri e forse di più, distribuiti in trecentotrenta logge in quel paese e ottanta in Europa. I membri di quella Loggia apparterrebbero, nella loro maggioranza, ai rami giudaici massonici Mizraim o Mizrahi. Alcuni anni fa, il suo presidente era l’ebreo Abel A. Katz, che fu ricevuto dal Papa in Vaticano, nel gennaio del 1960. I legami tra il Vaticano e la massoneria sono stati denunciati da Monsignor Lefebvre. Il Papa attuale, Karol Wojtyla Katzbroth, sarebbe giudeo e massone.
    Continua a leggere

    Tags: , , , , , , , , , , , ,

  • Nazismo esoterico Miguel Serrano su Adolf Hitler e Carl Gustav JungEvola parla di una cospirazione mondiale, che supera il giudaismo e che comprenderebbe elementi non umani. Menziona un principe delle tenebre. Ed in ciò ha ragione. Perché che cosa sono gli archetipi junghiani dell’inconscio Collettivo? Sono entità inumane. Gli antichi li chiamarono demoni e Dei. È la memoria del sangue, per meglio dire, una memoria che circola nel sangue, che opera sulla terra per mezzo del sangue. Non c’è nulla di più misterioso del sangue. Paracelso lo considerava una condensazione della luce. Io credo che il sangue ariano, iperboreo, lo sia, ma non della luce del Sole d’Oro, di un sole galattico, bensì della luce del Sole Nero, quella del Raggio Verde. Non è l'”archivio della luce di Akasha”, bensì di un altro universo. L’archivio akashico appartiene al Nemico. Penetrando la Memoria del Sangue Iperboreo si risveglia la Voce e si recupera il Vril, potendosi rompere il Cerchio dell’Eterno Ritorno. E per questo che gli ariani dell’India Kshatriya brahamanica e dell’Hitlerismo Esoterico cercarono di conservare la purezza del sangue, per “ricordare” meglio e vincere nella Grande Guerra. Altrettanto fanno i giudei, all’estremo opposto con il loro “antisangue”.

    Continua a leggere

    Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Miguel Serrano sulla massoneria - Manu per l’uomo che verrà