• 1 Agosto 2014 /  Senza categoria

    Guido-von-List-Il-segreto-delle-runeTutto il misticismo della scienza runica di Wuotan viene raccontato nell’eddico “Carme dell’Altissimo” che descrive la morte sacrificale di Wuotan, e che ci ricorda il mistero del Golgotha in più di un aspetto. All’inizio il racconto presenta lo stesso Wotan che parla, dopo di che lo scaldo, che ha scritto il racconto, diventa il narratore termina la canzone. La canzone così inizia:

    Io so che da un albero al vento pendetti,
    per nove notti intere, ferito da una lancia e immolato a Odino,
    io stesso a me stesso
    su quell’albero che nessuno sa
    da quali radici nasca.
    Pane nessuno mi dette, né corno per bere;
    io giù guardai:
    raccolsi le rune, dolorante le presi:
    e giù caddi di là.

    Continua a leggere

Breve biografia con intervista di Miguel Serrano