• 22 Dicembre 2014 /  Senza categoria

    ufo-nazisti-miguel-serranoMa le dichiarazioni più sorprendenti sono quelle di Ray Palmer, editore della rivista nordamericana Flying Saucers (Dischi volanti). In un articolo pubblicato nel dicembre 1959 col titolo “I dischi volanti provengono dalla Terra. Una sfida al segreto”, Palmer afferma ed adduce le prove che gli UFO, o dischi volanti, non vengono da altri mondi siderali, né sono veicoli che appartengono ad arsenali segreti di alcuno stato della superficie terrestre. Secondo lui vengono dall’interno della terra ed hanno fatto la loro comparsa dopo il 1945, al termine della Grande Guerra e come un avvertimento agli uomini affinché sospendano l’uso di armi atomiche. Gli abitanti dell’interno, molto più avanzati anche nella scienza bellica, non potrebbero permettere la contaminazione della terra da irradiazione atomica. Il “Black-out” prodotto negli USA nell’anno 1965 fu un avvertimento.
    Continua a leggere

  • 19 Agosto 2014 /  Senza categoria

    Breve Biografia di Miguel Serrano

    Breve biografia con intervista di Miguel Serrano in italiano
    Miguel Serrano, nato a Santiago del Cile ( 10 settembre 1917 – 28 febbraio 2009 ) è stato un ambasciatore, diplomatico, filosofo, scrittore e mistico cileno. Miguel Serrano è il fondatore di quello che viene definito “hitlerismo esoterico”, un nuovo credo religioso che secondo l’autore permetterebbe a chi se ne fa seguace di trasformarsi da essere umano in eroe semi divino. Questa dottrina trova la sua prima esposizione ne “Il cordone dorato – Hitlerismo Esoterico”, un’opera composita che riunisce in sé influenze eterogenee di natura mistica, esoterica e mitologica, producendo tuttavia un amalgama logico ben strutturato e coerente al suo interno, non una mera giustapposizione acritica di idee “mitopoietiche” di diversa ispirazione.
    Continua a leggere

  • 1 Agosto 2014 /  Senza categoria

    Guido-von-List-Il-segreto-delle-runeTutto il misticismo della scienza runica di Wuotan viene raccontato nell’eddico “Carme dell’Altissimo” che descrive la morte sacrificale di Wuotan, e che ci ricorda il mistero del Golgotha in più di un aspetto. All’inizio il racconto presenta lo stesso Wotan che parla, dopo di che lo scaldo, che ha scritto il racconto, diventa il narratore termina la canzone. La canzone così inizia:

    Io so che da un albero al vento pendetti,
    per nove notti intere, ferito da una lancia e immolato a Odino,
    io stesso a me stesso
    su quell’albero che nessuno sa
    da quali radici nasca.
    Pane nessuno mi dette, né corno per bere;
    io giù guardai:
    raccolsi le rune, dolorante le presi:
    e giù caddi di là.

    Continua a leggere

  • 1 Luglio 2014 /  Senza categoria

    Savitri Devi biografia in italianoSavitri Devi, il cui nome di nascita è Maximiani Portas, è stata una delle figure più importanti a emergere dalla disfatta del Nazionalsocialismo dopo la guerra. Più di ogni altra persona, è stata la Devi che ha portato la fiaccola del Nazionalsocialismo occulto attraverso il periodo che ha seguito la Seconda Guerra Mondiale. Attraverso i suoi scritti e il suo esempio personale, ha inspirato una nuova generazione di nazionalsocialisti a investigare le segrete correnti del misticismo razziale che appartenne a suo tempo a figure tedesche del 19° secolo come Guido Von List e del Terzo Reich come Heinrich Himmler.
    Continua a leggere

  • 29 Maggio 2014 /  Senza categoria

    Nazismo esoterico Miguel Serrano su Adolf Hitler e Carl Gustav JungEvola parla di una cospirazione mondiale, che supera il giudaismo e che comprenderebbe elementi non umani. Menziona un principe delle tenebre. Ed in ciò ha ragione. Perché che cosa sono gli archetipi junghiani dell’inconscio Collettivo? Sono entità inumane. Gli antichi li chiamarono demoni e Dei. È la memoria del sangue, per meglio dire, una memoria che circola nel sangue, che opera sulla terra per mezzo del sangue. Non c’è nulla di più misterioso del sangue. Paracelso lo considerava una condensazione della luce. Io credo che il sangue ariano, iperboreo, lo sia, ma non della luce del Sole d’Oro, di un sole galattico, bensì della luce del Sole Nero, quella del Raggio Verde. Non è l'”archivio della luce di Akasha”, bensì di un altro universo. L’archivio akashico appartiene al Nemico. Penetrando la Memoria del Sangue Iperboreo si risveglia la Voce e si recupera il Vril, potendosi rompere il Cerchio dell’Eterno Ritorno. E per questo che gli ariani dell’India Kshatriya brahamanica e dell’Hitlerismo Esoterico cercarono di conservare la purezza del sangue, per “ricordare” meglio e vincere nella Grande Guerra. Altrettanto fanno i giudei, all’estremo opposto con il loro “antisangue”.

    Continua a leggere

Miguel Serrano sulla massoneria - Manu per l’uomo che verrà